• Spedizioni Gratuite con ordini da € 29,00

Caffè Verde (green coffee): proprietà e benefici.

Collaboratore
11 Ottobre 2023
Scopri tutto sul caffè verde, i suoi benefici per la salute, le potenziali controindicazioni e gli integratori a base di green coffee.
Il caffè è amato da molti in tutto il mondo, ma mentre la maggior parte delle persone conosce la sua forma tostata, il caffè verde sta guadagnando sempre più attenzione nel mondo del benessere e della nutrizione.

I chicchi di caffè verde derivano dai semi del caffè che non sono stati sottoposti a tostatura. Poiché il processo di tostatura diminuisce la presenza di acido clorogenico, i chicchi verdi vantano una concentrazione superiore di tale composto. Ma cos'è esattamente il caffè verde e quali sono le sue proprietà?

Cos'è il Caffè Verde?

Il caffè verde, come suggerisce il nome, non è altro che il chicco di caffè in una forma grezza e non tostata. I chicchi di caffè sono in realtà i semi interni delle bacche di caffè, provenienti dalla pianta Coffea Arabica L..

Mentre la maggior parte dei chicchi di caffè subisce un processo di tostatura prima di essere macinati e utilizzati per fare il caffè che molti di noi bevono ogni giorno, il caffè verde non viene sottoposto a questo processo. Questo conferisce ai chicchi un colore verde, da cui deriva il nome.

Oltre alla differenza di colore, la mancata tostatura conferisce ai chicchi di caffè verde delle caratteristiche chimiche particolari. La tostatura, infatti, provoca cambiamenti nella composizione chimica del chicco: alcuni composti vengono ridotti, mentre altri emergono a causa delle reazioni chimiche che avvengono durante la tostatura.

Uno dei principali composti che rimane inalterato nel caffè verde è l'acido clorogenico, che si pensa abbia numerose proprietà benefiche per la salute.

Al di là della sua composizione chimica, il caffè verde ha guadagnato popolarità nel mondo del benessere e della perdita di peso. Diversi studi hanno suggerito che può avere potenziali benefici in termini di riduzione del peso corporeo e miglioramento del metabolismo.

Questo ha portato molti produttori di integratori a includere l'estratto di caffè verde nelle loro formule. In sintesi, il caffè verde è la versione cruda e non tostata del tradizionale chicco di caffè, ricco di composti che possono avere benefici sulla salute. La sua crescente popolarità negli ultimi anni come integratore dimostra l'interesse crescente verso prodotti naturali che possono sostenere uno stile di vita sano.

Acido clorogenico

L'acido clorogenico è un potente antiossidante presente in molte piante, ma è particolarmente abbondante nei chicchi di caffè verde.

Questo composto chimico naturale ha attratto l'attenzione di nutrizionisti, medici e ricercatori per le sue numerose potenzialità benefiche per la salute. Dal punto di vista chimico, l'acido clorogenico non è una singola entità ma una famiglia di composti esterificati, che sono derivati dell'acido cinammico e dell'acido quinico.

Questa composizione particolare lo rende altamente efficace nel neutralizzare i radicali liberi nocivi, che sono molecole instabili responsabili dell'ossidazione cellulare e dell'invecchiamento precoce. Diversi studi hanno evidenziato che l'acido clorogenico può avere effetti benefici sul metabolismo dei glucidi e dei lipidi.

Si ritiene che possa aiutare a ridurre l'assorbimento del glucosio nell'intestino e a migliorare la sensibilità all'insulina. Queste proprietà potrebbero avere implicazioni positive per la prevenzione e la gestione del diabete di tipo 2.

Inoltre, alcuni studi hanno suggerito che l'acido clorogenico potrebbe influenzare il metabolismo dei lipidi, contribuendo alla riduzione del peso corporeo. Ma non si tratta solo di metabolismo e controllo del peso. L'acido clorogenico ha mostrato di possedere proprietà anti-infiammatorie e potrebbe avere effetti protettivi contro alcune malattie croniche, come le malattie cardiovascolari.

Infine, mentre l'acido clorogenico è presente in diverse piante, il caffè verde rimane una delle fonti più ricche di questo prezioso composto. Pertanto, per coloro che cercano di beneficiare delle sue potenzialità salutistiche, l'integrazione con estratti di caffè verde può essere una strategia efficace. In conclusione, l'acido clorogenico è un potente antiossidante con un ampio spettro di potenziali benefici per la salute, dalla gestione del peso al supporto del benessere cardiometabolico.

E il caffè verde, ricco di questo composto, continua a consolidarsi come un integratore chiave nell'ambito del benessere e della nutrizione.

Proprietà e Benefici del Caffè Verde

Il caffè verde è una fonte di: vitamina B6, tiamina, riboflavina, niacina, folati, calcio, magnesio, fosforo, potassio e zinco. Inoltre il caffè verde è una fonte di acido clorogenico e di caffeina.

Proprietà antiossidanti del caffè verde

Il caffè verde è ricco di composti antiossidanti, in particolare acidi clorogenici. Questi composti hanno dimostrato di combattere i radicali liberi nel corpo, riducendo così lo stress ossidativo e prevenendo potenzialmente malattie croniche come le malattie cardiache.

Caffè verde come supporto al metabolismo

Molti studi suggeriscono che il caffè verde può aiutare a stimolare il metabolismo, promuovendo così la perdita di peso. L'acido clorogenico sembra avere un effetto sulla riduzione dell'assorbimento di glucosio, che può aiutare a regolare i livelli di zucchero nel sangue e potenzialmente contribuire alla perdita di peso.

Caffè verde e riduzione della pressione sanguigna

Alcune ricerche suggeriscono che l'acido clorogenico presente nel caffè verde può aiutare a ridurre la pressione sanguigna, beneficiando quindi chi soffre di ipertensione.

Effetti collaterali e controindicazioni del caffè verde

Come per qualsiasi integratore o prodotto naturale, è essenziale essere consapevoli delle possibili controindicazioni. Anche se il caffè verde è generalmente considerato sicuro, contiene caffeina, che può causare effetti collaterali in alcune persone come, ad esempio, coloro i quali abbiano problemi cardiocircolatori o di turbe del sonno.

Interazioni con Farmaci

Il caffè verde può interagire con alcuni farmaci, in particolare quelli per il controllo della pressione sanguigna o del diabete. Se stai assumendo medicinali, consulta sempre il tuo medico prima di iniziare un integratore di caffè verde.

Caffeina nel caffè verde

Il caffè è ampiamente conosciuto come fonte di caffeina, un alcaloide stimolante che può influenzare il sistema nervoso centrale, aumentando la vigilanza e diminuendo la sensazione di fatica. Tuttavia, la quantità di caffeina presente nel caffè può variare significativamente in base al tipo di caffè e al modo in cui viene preparato.

Il caffè verde, ovvero i chicchi di caffè non tostati, contiene caffeina, ma in quantità generalmente inferiori rispetto al caffè tostato tradizionale. Ad esempio, mentre un chicco di caffè verde può contenere tra lo 0,6% e il 1,1% di caffeina, un chicco di caffè tostato può presentare una concentrazione che varia tra l'1,1% e il 2,2%, a seconda del grado di tostatura e della varietà del chicco.

Supponiamo di prendere come riferimento una tazza standard di caffè espresso, preparata con caffè tostato: questa può contenere tra i 60 e i 100 mg di caffeina. Se la stessa quantità di caffè fosse preparata utilizzando caffè verde, la quantità di caffeina sarebbe approssimativamente la metà, ovvero tra i 30 e i 50 mg.

Ciò significa che, sebbene il caffè verde contenga caffeina, la sua concentrazione è sensibilmente minore rispetto al caffè tradizionale. Questa differenza può essere particolarmente rilevante per le persone sensibili alla caffeina. Mentre il caffè tradizionale può causare in alcuni individui effetti come insonnia, tachicardia o ansia, il caffè verde tende ad essere più "morbido" nel suo effetto stimolante, rendendolo una possibile alternativa per chi desidera ridurre l'assunzione di caffeina senza eliminarla completamente.

In conclusione, per i soggetti sensibili alla caffeina o per coloro che sono alla ricerca di una bevanda meno stimolante rispetto al caffè tradizionale, il caffè verde rappresenta un'opzione da prendere in considerazione, pur sempre tenendo presente che contiene caffeina, seppur in quantità ridotte.

Integratori di caffè verde

Gli integratori di caffè verde stanno diventando sempre più popolari, specialmente tra coloro che cercano supporto nella perdita di peso. Quando si sceglie un integratore di caffè verde è essenziale cercare prodotti di alta qualità che contengono una quantità standardizzata di acido clorogenico elevata. Alcuni esempi sono il Caffè verde plus di Optima Naturals, Green Coffee di Biotech USA e Caffè verde di Erba Vita.

Conclusione

Il caffè verde offre una gamma di benefici potenziali per la salute, da antiossidanti potenti a un supporto per il metabolismo. Tuttavia, come per tutti gli integratori, è essenziale fare ricerche, consultare esperti di salute e ascoltare il proprio corpo.

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali, hanno carattere divulgativo e orientativo e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata e prima di assumere integratori è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un professionista esperto di nutrizione.

Sconto Newsletter
Iscriviti alla newsletter per ricevere il codice sconto via mail
  • Copyright © 2024 - Bestbody.it è un brand di Talea Group S.p.a.
  • Via Marco Polo, 190 - 55049 Viareggio (LU) - P.IVA 02072180504
  • Software Ecommerce by Daisuke
Registrati