• Spedizioni Gratuite con ordini da € 29,00

Antiossidanti: cosa sono e quali sono le proprietà

Collaboratore
30 Agosto 2023
Antiossidanti: importanza, principali fonti alimentari e gli integratori per il tuo benessere e per ottimizzare la tua performance sportiva.
Nel mondo degli integratori e della nutrizione, gli antiossidanti sono diventati protagonisti, ma cosa sono veramente? E come possono beneficiare la nostra salute e migliorare le nostre performance nello sport?

Cosa sono gli antiossidanti? Significato

Il termine "antiossidante" evoca un'immagine di protezione e difesa. Queste potenti sostanze, presenti in molte fonti naturali, giocano un ruolo cruciale nel proteggere le nostre cellule dai danni. Ma come funzionano esattamente e perché sono così importanti?

La natura chimica degli antiossidanti

Gli antiossidanti sono sostanze chimiche che comprendono una varietà di molecole, ioni e radicali. Sono unici nel loro funzionamento perché hanno la capacità di rallentare o impedire l'ossidazione di altre molecole. Quando parliamo di ossidazione, ci riferiamo a una reazione chimica specifica in cui una molecola cede elettroni a una sostanza chiamata ossidante.

La battaglia contro i radicali liberi

Uno dei principali colpevoli che gli antiossidanti combattono sono i radicali liberi. Queste molecole instabili sono prodotte come sottoprodotti di varie reazioni chimiche all'interno del nostro corpo. Una delle loro principali caratteristiche è che tendono a "rapire" elettroni da altre molecole, causando danni. Gli antiossidanti entrano in gioco qui, donando elettroni ai radicali liberi, stabilizzandoli e prevenendo ulteriori danni alle cellule.

Una difesa multi-livello

La natura, nella sua saggezza, ha dotato sia le piante che gli animali di una varietà di antiossidanti per proteggersi da diverse minacce. Questi includono molecole come il glutatione, la vitamina C e la vitamina E. Ma non sono solo le molecole; ci sono anche enzimi specifici, come la catalasi e la superossido dismutasi, che lavorano attivamente per neutralizzare le minacce ossidative.

Tuttavia, c'è una linea sottile tra avere abbastanza ossidazione per sostenere le funzioni vitali e avere un'eccessiva ossidazione che può danneggiare le cellule. Lo stress ossidativo si verifica quando c'è uno squilibrio tra la produzione di radicali liberi e la capacità del corpo di contrattaccarli o riparare il danno risultante.

Il ruolo cruciale degli antiossidanti nella biologia

Il corpo umano, insieme a molte altre forme di vita, ha sviluppato complessi sistemi di antiossidanti per proteggersi dai danni. Ad esempio, gli antiossidanti proteggono i lipidi insaturi, impedendo loro di ossidarsi e diventare rancidi. La rilevanza degli antiossidanti nella biochimica è diventata evidente con la scoperta delle vitamine A, C ed E e del loro ruolo nel combattere le reazioni ossidative.

Questo dinamismo degli antiossidanti ha anche attirato l'attenzione nel mondo della ricerca. Hanno una duplice natura: pur avendo proprietà anti-ossidative, tendono anche a ossidarsi rapidamente, dimostrando la loro capacità di neutralizzare altre specie reattive. In sintesi, gli antiossidanti sono la prima linea di difesa del nostro corpo contro le minacce ossidative, proteggendo le nostre cellule e sostenendo la nostra salute generale.

A cosa servono gli antiossidanti?

Gli antiossidanti rivestono un ruolo fondamentale nella protezione delle cellule dai danni causati dai radicali liberi. Questi danni, conosciuti come stress ossidativo, possono accumularsi e contribuire al processo di invecchiamento e allo sviluppo di numerose patologie, tra cui malattie cardiovascolari, neurodegenerative e alcuni tipi di tumore.

Il cervello, a causa della sua elevata attività metabolica e della presenza di grandi quantità di lipidi polinsaturi, è particolarmente suscettibile al danno ossidativo. Per questo motivo, gli antiossidanti sono spesso impiegati in ambito medico per trattare danni cerebrali. Ad esempio, alcuni farmaci antiossidanti vengono utilizzati in pazienti con traumi cranici gravi o danni dovuti all'interruzione e successiva ripresa della circolazione sanguigna, come avviene in caso di ictus. L'obiettivo di questi trattamenti è prevenire ulteriori danni ai neuroni, contrastare l'apoptosi (morte cellulare programmata) e ridurre l'impatto di vari disturbi neurologici.

Diversi studi hanno osservato che un'alimentazione ricca di antiossidanti, come quelli presenti in frutti e verdure con elevati livelli di polifenoli e antociani, può ridurre il rischio di sviluppare malattie come il cancro, le patologie cardiovascolari e alcune affezioni neurologiche.

Tuttavia, non sempre la semplice integrazione di vitamine antiossidanti si è dimostrata efficace nella prevenzione di queste malattie, suggerendo la possibile presenza di altri fattori protettivi nei cibi integrali. Interessante è anche l'osservazione che l'ossidazione delle lipoproteine a bassa densità (LDL) nel sangue può favorire lo sviluppo di malattie cardiache.

Gli antiossidanti svolgono un ruolo anche nel contesto dell'attività fisica. Durante l'esercizio, la produzione di radicali liberi può aumentare notevolmente, contribuendo alla fatica muscolare. L'impiego di integratori antiossidanti è diventato comune in molti paesi industrializzati. Tuttavia, l'assunzione eccessiva di antiossidanti potrebbe interferire con i processi di recupero e adattamento post-esercizio, infatti alcuni studi hanno suggerito che l'eccesso di antiossidanti può essere dannoso.

Gli antiossidanti sono quindi essenziali per la nostra salute e sono presenti in numerosi alimenti che consumiamo, è fondamentale approcciarsi all'integrazione con cautela e consapevolezza. La chiave potrebbe risiedere nell'equilibrio e nella comprensione che non sempre "di più" significa "meglio".

Principali antiossidanti

Gli antiossidanti sono molecole capaci di prevenire o ritardare l'ossidazione di altre molecole, contrastando la formazione di radicali liberi e riducendo lo stress ossidativo. Questi ultimi possono danneggiare le cellule e contribuire a molte malattie, inclusi processi degenerativi e malattie cardiovascolari. Di seguito, vengono esaminati alcuni dei principali antiossidanti e le loro proprietà:

Vitamina C (acido ascorbico):

  • Proprietà: La vitamina C è un potente antiossidante idrosolubile che aiuta a proteggere le cellule dal danno causato dai radicali liberi. Essa è essenziale per la produzione di collagene e favorisce la guarigione delle ferite. Inoltre, rafforza il sistema immunitario e potenzia l'assorbimento di ferro.
  • Fonti: Agrumi, fragole, peperoni, kiwi, broccoli e molti altri frutti e verdure.

Vitamina E (tocoferolo):

  • Proprietà: La vitamina E è un antiossidante liposolubile che protegge le membrane cellulari dai danni ossidativi. Ha anche un ruolo nell'immunità e nella prevenzione della coagulazione del sangue.
  • Fonti: Oli vegetali (come l'olio di girasole e di germe di grano), noci, semi, spinaci, e broccoli.

Zinco:

  • Proprietà: Lo zinco è un minerale essenziale per molte reazioni enzimatiche nel corpo e possiede proprietà antiossidanti. Esso aiuta a proteggere le cellule dallo stress ossidativo e ha un ruolo cruciale nel sistema immunitario, nella produzione di DNA e nella divisione cellulare.
  • Fonti: Carne, latticini, noci, legumi e cereali integrali.

Glutatione:

  • Proprietà: Il glutatione è una molecola composta da tre amminoacidi ed è uno degli antiossidanti più potenti presenti nelle cellule. Ha un ruolo chiave nella detossificazione, contribuendo a neutralizzare i radicali liberi e altre sostanze tossiche.
  • Fonti: Le fonti alimentari dirette di glutatione sono limitate, ma alcuni alimenti come l'aglio, le cipolle, e i cruciferi (come i broccoli) possono stimolare la produzione di glutatione nel corpo.

Altri antiossidanti:

  • Beta-carotene: Precursore della vitamina A, si trova in molti alimenti di colore arancione e verde scuro, come carote e spinaci.
  • Selenio: Minerale essenziale, svolge un ruolo chiave nella produzione di enzimi antiossidanti. Si trova in alimenti come noci del Brasile, pesce e carne.
  • Flavonoidi: Sono un gruppo di polifenoli presenti in molti frutti, verdure e tè. Hanno proprietà antinfiammatorie e antiossidanti.
Questi antiossidanti svolgono funzioni essenziali per proteggere il corpo dallo stress ossidativo e mantenere una buona salute. Una dieta equilibrata e ricca di questi composti può contribuire a ridurre il rischio di molte malattie.

Integratori antiossidanti

Mentre una dieta equilibrata può fornire una buona quantità di antiossidanti, in alcuni casi, come regimi di allenamento intensivi o carenze nutrizionali, potrebbe essere utile integrare.

I migliori integratori antiossidanti

Fonti alimentari di antiossidanti

Cibi antiossidanti
Gli alimenti ricchi di antiossidanti svolgono un ruolo cruciale nella protezione delle nostre cellule dal danno ossidativo e nell'aiutare il corpo a combattere l'infiammazione. Consumare una dieta ricca di antiossidanti è fondamentale per mantenere la salute e prevenire molte malattie. Di seguito, sono elencate alcune delle principali fonti alimentari ricche di antiossidanti:

Frutta:

  • Mirtilli: Sono spesso considerati supercibi a causa del loro alto contenuto di antiossidanti, in particolare i flavonoidi.
  • Lamponi, fragole e more: Contengono antociani e quercetina.
  • Uva: Particolarmente quelle rosse e nere, sono ricche di resveratrolo e altri composti fenolici.
  • Mele: Forniscono quercetina e catechine.

Verdure:

  • Spinaci: Ricchi di luteina e zeaxantina, entrambi potenti antiossidanti.
  • Pomodori: Fonte di licopene, un carotenoide noto per le sue proprietà protettive.
  • Peperoni: Contengono capsaicina e vitamina C.
  • Cavolo, broccoli, cavolfiori e altri cruciferi: Forniscono sulforafano e altri composti glucosinolati.

Noci e semi:

  • Noci: Sono una buona fonte di vitamina E e altri composti fenolici.
  • Semi di lino e chia: Forniscono lignani e acido alfa-linolenico, un tipo di acido grasso omega-3.

Legumi:

  • Fagioli neri e rossi: Sono ricchi di antociani e altri flavonoidi.
  • Ceci, lenticchie e piselli: Forniscono isoflavoni e acido ferulico.

Cereali e grani integrali:

  • Avena: Contiene avenantromidi e altre molecole fenoliche.
  • Orzo, quinoa e riso integrale: Sono fonti di lignani e fitoestrogeni.

Bevande:

  • Tè verde: È particolarmente ricco di catechine, come l'EGCG.
  • Vino rosso: Contiene resveratrolo e tannini.
  • Caffè: Fornisce acido clorogenico e melanoidine.

Spezie ed erbe:

  • Curcuma: Contiene curcumina, una sostanza antinfiammatoria e antiossidante.
  • Zenzero: Ricco di gingeroli e zingerone.
  • Origano, timo e rosmarino: Contengono acido rosmarinico e altri composti fenolici.
Consumare una varietà di questi alimenti nella dieta quotidiana aiuta a garantire un apporto ottimale di antiossidanti, che possono sostenere la salute e ridurre il rischio di malattie croniche. Integrare questi cibi nella propria alimentazione non solo fornisce antiossidanti ma anche una miriade di altri nutrienti essenziali per il benessere generale.

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali, hanno carattere divulgativo e orientativo e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata e prima di assumere integratori è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un professionista esperto di nutrizione.

Sconto Newsletter
Iscriviti alla newsletter per ricevere il codice sconto via mail
  • Copyright © 2024 - Bestbody.it è un brand di Talea Group S.p.a.
  • Via Marco Polo, 190 - 55049 Viareggio (LU) - P.IVA 02072180504
  • Software Ecommerce by Daisuke
Registrati